“Il futuro delle rinnovabili in Romania: Aggiornamenti e valutazioni sulle novità legislative” è questo il titolo del convegno organizzato dallaCamera di Commercio italiana per la Romania, in collaborazione con Confindustria Romania, in programma mercoledì 26 giugno all’Hotel Radisson Blu, a Bucarest, a partire dalle 9,30. Quali prospettive per il settore romeno delle fonti rinnovabili? Quali possibilità per le imprese italiane che intendono investire nelle rinnovabili in Romania? Nel convegno si daranno risposte a queste e ad altre domande: si discuterà di come l’attuale sistema legislativo influenzerà il futuro delle rinnovabili in Romania. Le tematiche degli interventi riguarderanno anche il sistema dei finanziamenti bancari ed esperienze di EPC e developer. Tra i molti relatori, parteciperanno Diego Brasioli, Ambasciatore d’Italia a Bucarest, Roberto Scagnoli, Presidente CCIpR, Mauro Angelini, Presidente Confindustria Romania, Constantin Nita, Ministro delegato per l’Energia, Dan Gheorghiu, Consigliere personale del Primo Ministro per le questioni energetiche, Iulian Iancu, Presidente della Commissione Industria e Servizi della Camera dei Deputati, Emil Calota, Vice Presidente ANRE, Pasquale Silvestro e Anca Stroiu, Studio Legale Tonucci & Partners, Vincenzo ModernoAgatos EnergyMatteo BaldanBanca Italo Romena,Anamaria CretuIntesa SanPaolo Bank.

A latere dell’evento, organizzato con la partnership di zeroEmission, Banca Italo romena, Intesa SanPaolo, Tonucci & Partners, Anre, Gse, Agatos Energy, si terrà “La borsa dei progetti ready to build”, incontro fra venditori ed acquirenti di progetti cantierabili. Ulteriori informazioni, insieme ad offerte e pacchetti di partecipazione, si possono trovare sul sito della Camera di Commercio italiana per la Romania.

FacebookMore...