calcolo-risparmio-energetico

E’ stato definitivamente convertito in legge il Decreto Sviluppo, che contiene una serie di novità relativi agli interventi di riqualificazione edilizia ed efficientamento energetico:

 

  • Proroga fino al 30 giugno 2013 delle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici.
    La quota detraibile in 10 anni è pari al 55% della spesa o fino al raggiungimento di un valore massimo che varia a seconda di quale intervento viene eseguito.
    La detrazione riguarda gli interventi finalizzati al risparmio energetico qualificato, relativo in particolare a pannelli solari termici, caldaie a condensazione, pompe di calore ad alta efficienza, impianti geotermici a bassa entalpia, scaldacqua a pompa di calore ed altri interventi che riguardano la struttura dell’edificio.La detrazione massima è pari a:
    - Solare: max € 109.090,91
    - Caldaie a condensazione, geotermia, scaldacqua in p.d.c.: € 54.545,45
    - Riqualificazione totale: € 181.818,18
  • Fino al 30 giugno 2013 innalzamento dal 36% al 50% della detrazione IRPEF per gli interventi di ristrutturazione degli edifici.
    La spesa massima detraibile per singola unità immobiliare è stata aumentata da € 48.000 a € 96.000 per qualsiasi intervento anche non di riqualificazione energetica, compresi quelli sopraccitati.In questa detrazione rientrano anche i pannelli fotovoltaici, che però, usufruendo di tale detrazione, perdono la possibilità di accedere al conto energia.

 

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE BLUENERGY – CI TROVI A LAVIS IN VIA FILOS – CHIAMACI AL NUMERO VERDE 800. 943146

 

 

FacebookMore...